Contenuto principale

Messaggio di avviso

persiani23 Settembre 480 a.C. Grecia. Isola di Salamina. Disfatta dei Persiani di Serse.5 Giugno 2019. Camerino. I Persiani di Eschilo.
Staordinaria performance teatrale degli alunni del Liceo Classico del nostro Istituto.I giovani attori liceali, dopo alcuni mesi di impegno e preparazione, dando ancora lustro alla pluriennale tradizione teatrale classica del nostro Liceo, si sono cimentati in una eccelente riscrittura scenica di una immortale tragedia classica sotto la magistrale e sapiente direzione dei registi Luciano Colavero e Chiara Favero.
Alle luci del tramonto di una calda giornata di fine estate Atossa la regina persiana riceve notizia della disfatta del proprio esercito e della morte di molti persiani. Lamenti, grida, imprecazioni riempiono la già cupa atmosfera al palazzo regale di Susa. Lo spettro di Dario appare per incolpare della sconfitta la tracotanza del figlio Serse che voleva conquistare l'Egeo e la Grecia. Questa la trama messa in scena a Camerino, suscitando emozioni e pathos negli spettatori per l'immedesimazione con cui gli attori hanno saputo coinvolgere ed entusiasmare il pubblico. Un afflato, una passione degni di ribalte più illustri che gli studenti meriterebbero per la loro eccezionale performance. E la strabiliante esibizione del coro ha in tutto mostrato la grandezza della tragedia greca. Emozioni a non finire.
Ancora una volta la scuola e in particolare il Liceo Classico, fedele e critico messaggero di grandi e perenni valori immutabili, danno prova del compito quanto mai entusiasmante e impegnativo che è riservato ai nostri educatori di trasmettere agli allievi la bellezza, l'importanza, il senso di comunità, la partecipazione, il destino comune che si esprimono attraverso il Teatro, da quello classico a quello moderno.
Su questa linea il nostro Liceo ha, quest'anno, ricevuto la collaborazione del Centro Teatrale Universitario dell'Università di Urbino, proficua e validissima partecipazione in primis nella persona della presidente Prof.ssa Bravi Monica. Segno chiaro e luminoso della fruttuosa sinergia tra diverse Istituzioni scolastiche che operano per ampliare l'offerta formativa a tutto tondo a favore dello sviluppo delle conoscenze, delle competenze e della personalità degli alunni. Ancora un ringraziamento agli studenti, ai registi, agli amici urbinati, al Dirigente in primo luogo che ha permesso, favorito e incoraggiato alla realizzazione di un tale singolare e meraviglioso evento culturale.

Prof. Mario Rinaldi