Contenuto principale

Messaggio di avviso

Il 25 ottobre alcune classi dei Licei “Varano” e dell’Istituto Tecnico “Antinori” hanno avuto l'onore di accogliere nell'aula magna del polo scolastico il dottor Massimo Cialente. Sindaco de L’Aquila dal 2007 al 2017, Cialente ha pubblicato il marzo scorso per la casa editrice Castelvecchi il libro "L'Aquila 2009. Una lezione mancata", scritto insieme alla giornalista Antonella Calcagni. L'incontro è stato brillantemente condotto dal docente di lettere dei Licei prof. Stefano Savi, alla presenza degli alunni delle classi quarte dei vari indirizzi liceali e dell'istituto tecnico per geometri. Cialente, sulla base delle proprie durissime esperienze private, professionali ed istituzionali ha esortato i giovani ad essere cittadini del nostro tempo, a studiare, prepararsi per essere fra dieci anni la nuova classe dirigente, in grado di fare prevenzione con piani efficaci e ad incidere sulle ricostruzioni con leggi adeguate. Soltanto con lo studio e l’applicazione noi giovani potremo essere pronti a rilanciare i nostri territori, così vulnerabili nonostante i terremoti si presentino ciclicamente e con una certa intensità. Per fare in modo che i centri storici ritornino ad essere i luoghi della nostra quotidianità, che i borghi e le frazioni continuino ad esistere, è necessario che noi ragazzi ci impegniamo per le nostre comunità dopo aver studiato ed esserci costruita una professione; ciò ci consentirà di poter partecipare alla vita pubblica da uomini liberi e di poter combattere a favore di luoghi ricchi di storia millenaria e di paesaggi unici. Cialente ci ha esortato a non vivere chiusi nel nostro piccolo egoismo, sicuro che solo questa è la via per vivere nel rispetto dell'ambiente senza subire ulteriori traumi. Dopo aver gestito 80.000 sfollati, egli ha avuto la prova che gli esseri umani hanno una capacità di adattamento ai grandi disastri superiore a qualsiasi aspettativa e quindi di prevenirli. Il relatore ci ha dimostrato che da questa grande calamità del terremoto si può trarre un rilancio produttivo per il nostro territorio. L'incontro è stato stimolante perché ha veramente incrociato i nostri vissuti, le nostre riflessioni, i nostri interrogativi. Ringraziamo dunque il dottor Cialente per aver accettato l’invito, il Preside, il prof. Savi e l’associazione “Concentrico” per aver organizzato l’evento.

4^A Liceo Scientifico

Cialente2