Contenuto principale

Messaggio di avviso

 colletta alimentare

“Buongiorno, vuole partecipare alla Colletta alimentare?” Questo invito è stato rivolto sabato 30 novembre scorso a milioni di clienti dei supermercati italiani, durante la Giornata nazionale della Colletta alimentare. Ed è risuonato anche all’entrata dell’Eurospin di Camerino attraverso le voci dei volontari aderenti all’iniziativa. Tra di essi c’erano anche gli studenti del 3B Linguistico del Liceo Varano che, accompagnati dalle loro docenti, hanno svolto un turno nella seconda parte della mattinata.

Per la gran parte di loro era la prima volta da volontari della Colletta. Tutti insieme, con un sorriso cordiale, hanno svolto vari compiti: chi interpellava i clienti all’entrata, chi riceveva da loro gli alimenti donati, chi li riponeva con ordine negli scatoloni, separati per genere.

Gli studenti avevano accolto con curiosità e, alcuni, con un po’ di titubanza l’invito rivolto loro dalla prof.ssa Ribichini che ha fatto la proposta ma stando lì, al supermercato, si sono coinvolti con semplicità e libertà, contagiando nella partecipazione i vari clienti intervenuti.

Inoltre hanno potuto iniziare a scoprire che il loro gesto elementare e generoso ha una dimensione di apertura agli altri, in questa circostanza specifica ai poveri, come afferma il testo di proposta del Banco alimentare, tratto dal Messaggio di Papa Francesco per la III Giornata mondiale dei poveri:

“I poveri acquistano speranza vera quando riconoscono nel nostro sacrificio un atto di amore gratuito […] Per un giorno lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti. I poveri sono persone a cui andare incontro”